Buone Feste

Annunci

Assemblea Plenaria dicembre 2017

Si comunica che  il giorno 13 dicembre 2017 alle ore 21.00, in prima convocazione, e giovedì 14 dicembre 2017, dalle 09.00 alle 10.30 in seconda convocazione, è convocata l’assemblea generale dell’ ASVA c/o

l’Istituto De Filippi 

Via Brambilla 15, Varese  (Sala Borghi)

per discutere il seguente  odg:

  1. Lettura e approvazione verbale seduta precedente
  2. Rinnovo abbonamento ai servizi telematici di italiascuola.it
  3. Convenzione formazione Spaggiari – Corsi Italiascuola
  4. Valutazione servizio “Lex For School”
  5. Quota associativa 2017. Introiti. Quota associativa 2018
  6. Bilancio consuntivo 2017 e di previsione 2018
  7. Stampa volume “Emozionamoci”. Preparazione convegno di presentazione
  8. Progetto “Genitori a scuola” Aggiornamenti
  9. Incontri con la protezione civile
  10. Sentenza della Corte di Cassazione settembre 2017 (uscita alunni da scuola) aggiornamenti

Comunicazioni

Cordiali saluti

Il presidente

Dr Claudio Lesica

TECNICHE DI DIFESA PER IL CONTENZIOSO “QUOTIDIANO”

SEMINARIO+QUESTION TIME PER I DIRIGENTI SCOLASTICI E I LORO COLLABORATORI
Come difendersi dalle azioni degli avvocati che si presentano, scrivono o chiamano quotidianamente le Istituzioni scolastiche per conto di famiglie, dipendenti e fornitori

MARTEDI’ 12 DICEMBRE 2017

I.C “S. PELLICO” VIA APPIANI, 15 – VARESE

Obiettivi del corso

  1. Diffide, istanze, telefonate, solleciti, minacce di azioni legali. La scuola è sempre più spesso costretta a un dialogo con gli avvocati delle proprie “controparti”. Queste attività impegnano tempo prezioso, anche perché sono molteplici le tattiche utilizzate dagli avvocati per mettere sotto pressione il Dirigente e il personale della scuola; ma sussiste davvero un obbligo giuridico di risposta a fronte di ogni richiesta? Quali sono gli “errori” tipici da evitare da parte della scuola? Può capitare poi che al Dirigente Scolastico sia richiesto di “fare l’avvocato” della scuola? In quali casi?
    Il corso ha l’obiettivo di affrontare i casi più frequenti, di suggerire delle modalità di comportamento e di risposta da parte del Dirigente e dei suoi collaboratori, nella prospettiva di svolgere il proprio lavoro con maggiore tranquillità.
  2. Affrontare i temi del corso con taglio molto operativo, fornendo strumenti pronti per un uso immediato e coinvolgendo i corsisti nell’analisi dei casi.

Destinatari

Il Dirigente Scolastico e tutti i collaboratori coinvolti nelle “relazioni esterne” della scuola.

Materiali

Le slide del relatore, quesiti sui temi del corso saranno scaricabili dal canale tematico “Contenzioso e tecniche di difesa”, attivato sul sito di Italiascuola.it (www.italiascuola.it).

Profilo del relatore
Laura Paolucci: Avvocato dello Stato (Avvocatura distrettuale dello Stato di Bologna), esperta di normativa e di diritto scolastico

Orario del seminario in presenza

Registrazione 9.00 – 9.30

Corso 9.30 – 13.30

Link per iscrizione al corso

LE PROCEDURE, LE REGOLE E I DOCUMENTI OBBLIGATORI IN MATERIA DI VIGILANZA DEGLI ALUNNI

A seguire alcune informazioni del corso di Italia scuola che si svolgerà  venerdì 10 novembre  2017 a Varese in Via Appiani 15 presso la scuola Silvio Pellico dalle ore 9.30 alle ore 13.30 .
Obiettivi del corso

  • Analizzare il quadro normativo e giurisprudenziale in tema di responsabilità per omissione di vigilanza, con taglio prettamente pratico, al fine di fornire le indicazioni utili per la predisposizione, da parte delle singole scuole, di misure organizzative idonee volte a garantire la vigilanza sugli alunni e a non incorrere in responsabilità
  • Commentare insieme dei possibili modelli di documenti, da utilizzare a scuola, che saranno messi a disposizione dei corsisti
  • Fornire al dirigente scolastico e ai suoi collaboratori gli strumenti e le indicazioni operative per una corretta gestione dell’evento infortunistico e per l’eventuale contenzioso promosso dalle famiglie.

I destinatari

Il Dirigente scolastico, i docenti, gli operatori delle scuole impegnati sui temi del corso.

Link per iscrizione al corso

Assemblea Penaria ottobre 2017

Si comunica che  il giorno 18 ottobre 2017 alle ore 21.00, in prima convocazione, e giovedì 19 ottobre 2017, dalle 10.30 alle 12.30 in seconda convocazione, è convocata l’assemblea generale dell’ ASVA c/o la S.S. di 1° grado “Pellico” Via A. Appiani 15, Varese per discutere il seguente  odg:

Comunicazioni

  1. Lettura e approvazione verbale seduta precedente
  2. Nuove Adesioni ASVa
  3. Convegno di presentazione del volume “Emozioniamoci” vol.2
  4.  Situazione contabile e quota associativa 2017:
  5. Convenzione con Autolinee Varesine
  6. Corsi Italiascuola e fabbisogni anno 2018
  7. Progetto” Genitori e scuola” in collaborazione con TGASVa
  8. Presentazione spettacolo su tematiche “Bullismo” e “ Adozione”
  9. Sentenza della Corte di Cassazione Settembre 2017 ( responsabilità uscita da scuola)

Comunicazioni

Cordiali saluti

Il presidente

Dr Claudio Lesica

Assemblea Plenaria del 12/10/17

Comunicazione urgente

Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico

Si comunica che, a causa di un impegno presso USR di numerosi Dirigenti Scolastici della nostra provincia, l’assemblea plenaria prevista per il 12 ottobre si svolgerà giovedì 19 ottobre. A breve seguirà convocazione.

Cordiali saluti,

Claudio Lesica

Convocazione Assemblea Plenaria maggio 2017

Si comunica che  il giorno 22 maggio 2017 alle ore 21.00, in prima convocazione, e martedì 23 maggio 2017, dalle 10.30 alle 12.30 in seconda convocazione, è convocata l’assemblea generale dell’ ASVA

c/o l’Istituto De Filippi  –  Via Brambilla 15, Varese 

per discutere il seguente  odg:

 

Comunicazioni

  1. Lettura e approvazione verbale seduta precedente
  2. Monitoraggio versamento quote associative 2017 e situazione di cassa
  3. Esito adesione “Lex for school”
  4. Stampa secondo volume “Emozioniamoci”
  5. Convegno presentazione del volume “Emozioniamoci” vol 2
  6. Definizione del calendario sedute assemblea plenaria A.S. 2017/18
  7. Corsi di formazione Italiascuola
  8. Esito lavori tavolo dei genitori
  9. Richieste proposte operative A.S. 2017/18

Comunicazioni

 

Cordiali saluti

Il presidente
Dr Claudio Lesica

Comunicazione urgente

Si comunica che l’assemblea plenaria prevista per

giovedì 18 maggio 2017

viene rimandata a martedì 23 maggio 2017 a causa di impegni scolastici improrogabili del Presidente ASVA.

A breve verranno inviati convocazione e i relativi documenti.

Mi scuso per il contrattempo e vi saluto cordialmente,

Claudio Lesica

Quota Associativa 2017

MODALITÀ PER EFFETTUARE IL VERSAMENTO

 DELLA QUOTA ASSOCIATIVA ASVA ANNO 2017

  • Intestazione: A.S.V.A – Associazione Scuole Varese Autonome– C.F. 95059650127
  • Importo: € 150,00 (al netto delle spese bancarie) per EF 2017
  • BANCA PROSSIMA,   COORDINATE IBAN:IT26L0335901600100000122322
  • Causale: “– ISTITUTO….(indicare il nome del proprio istituto)” QUOTA ASSOCIATIVA ASVA
  • Attenzione a non porre a carico dell’ASVA le spese di bonifico bancario e di indicare con precisione nella causale il nome del proprio istituto per facilitare il lavoro di riscontro della segreteria.

 

Il presidente ASVA

Claudio Lesica

L’AFFIDAMENTO DEI CONTRATTI DI APPALTO NELLA SCUOLA

Compiti e Responsabilità del Dirigente Scolastico alla luce del nuovo Codice dei Contratti pubblici e delle linee guida ANAC

11 aprile 2017 – Varese Istituto Comprensivo – Varese 2 Via Andrea Appiani, 15 21100 Varese VA

Le molteplici novità legislative adottate nei primi mesi del 2016, rendono necessaria la continua formazione ed aggiornamento dei responsabili preposti, al fine di ridefinire il perimetro normativo, regolamentare ed operativo della tematica appalti e contratti pubblici. Il seminario si pone, pertanto, come un momento ricognitivo delle novità legislative introdotte dal Nuovo Codice degli Appalti.
L’analisi legislativa, gli aspetti pratici, l’applicazione della prassi e gli orientamenti del settore scolastico verranno approfonditi dal relatore e discussi con il coinvolgimento diretto dei partecipanti.
Nella prima parte, l’incontro fornirà una disamina delle novità connesse al Nuovo Codice degli Appalti. Nella seconda parte verranno approfondite, in maniera operativa e pratica, le procedure di acquisizione di beni e servizi. Nella terza ed ultima parte, l’incontro si svolgerà con la condivisione e risposta a quesiti dei partecipanti.

PROGRAMMA

Il nuovo quadro normativo in materia di appalti e la fase transitoria

  • Le nuove Direttive UE 23, 24 e 25/2014;
  • La legge delega (legge n. 11/2016) e il decreto delegato ( D. Lgs n. 50/2016);
  • L’errata corrige pubblicato in Gazzetta Ufficiale;
  • L’entrata in vigore del nuovo codice degli appalti pubblici e dei contratti di concessione;
  • La normativa abrogata dalle nuove disposizioni del Codice;
  • L’abrogazione parziale e differita del Dpr 207/2010;
  • I decreti attuativi, le linee guida ANAC;
  • Gli appalti di rilievo comunitario e gli appalti sotto soglia.

La Linee Guida ANAC n. 4 del 2016

  • Il contenuto delle Linee Guida ANAC n. 4 del 2016;
  • Il Pare del Consiglio di Stato n. 1903 del 13 settembre 2016;
  • La forma discorsiva e la natura non vincolante delle Linee Guida.

La gestione della gara nei contratti sotto soglia comunitaria con il nuovo Codice

  • Le fasi della procedura di aggiudicazione;
  • La fase di preparazione dell’appalto: consultazioni preliminari di mercato, specifiche tecniche, criteri di sostenibilità energetica e ambientale, clausole sociali;
  • La definizione di affidamento diretto fino a 40.000 euro;
  • La definizione di procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando;
  • I requisiti di partecipazione;
  • Il nuovo regime dei requisiti generali;
  • I requisiti speciali: i limiti al fatturato e il favore per le micro, piccole e medie imprese;
  • Il soccorso istruttorio.

L’affidamento diretto (art. 36, comma 2, lettera a)

  • Avvio della procedura e determina a contrarre;
  • I Criteri di selezione;
  • La Scelta del contraente e obbligo di motivazione;
  • L’applicazione del principio di rotazione;
  • Il ruolo del contraente uscente;
  • La stipula del contratto.

La procedura negoziata (art. 36, comma 2, lettera b)

  • L’indagine di mercato e l’elenco dei fornitori;
  • Avvio della procedura e determina a contrarre;
  • I Criteri di selezione dei soggetti da invitare;
  • L’applicazione del principio di rotazione degli inviti;
  • Il confronto competitivo;
  • La stipula del contratto.

Question Time – Domande e risposte
Conclusioni e chiusura dei lavori

Scaricare qui la scheda di adesione.