Archivi categoria: News

Corso ASVA con Italiascuola

Mercoledì 4 dicembre 2019 dalle ore 9.30. alle ore 13.30

presso  L’ ISTITITUTO “DE FILIPPI” VIA BRAMBILLA, 15 – VARESE

si terrà un incontro  formativo  dal titolo:

L’attività negoziale con particolare riferimento agli appalti  per i  servizi bar, distributori bevande e snacks, acquisti digitali.

Il corso, organizzato con Italiascuola, sarà tenuto dall’Avv. Francesco Bragagni.

Registrazione partecipanti dalle ore 09.00 alle 09.30

 

Link per le iscrizioni

Pasqua 2018

Quota Associativa 2018

MODALITÀ PER EFFETTUARE IL VERSAMENTO

 DELLA QUOTA ASSOCIATIVA ASVA ANNO 2018

  • Intestazione: A.S.V.A – Associazione Scuole Varese Autonome– C.F. 95059650127
  • Importo: € 150,00 (al netto delle spese bancarie) per EF 2017
  • BANCA PROSSIMA,   COORDINATE IBAN:IT26L0335901600100000122322
  • Causale: “– ISTITUTO….(indicare il nome del proprio istituto)” QUOTA ASSOCIATIVA ASVA  
  • Attenzione a non porre a carico dell’ASVA le spese di bonifico bancario e di indicare con precisione nella causale il nome del proprio istituto per facilitare il lavoro di riscontro della segreteria.

Il presidente ASVA

Claudio Lesica

Assemblea Plenaria marzo 2018

Si comunica che  il giorno 26 marzo 2018 alle ore 21.00, in prima convocazione, e martedì 27 marzo 2018, dalle 10.30 alle 12.30 in seconda convocazione, è convocata l’assemblea generale dell’ ASVA c/o  l’Istituto De Filippi  Via Brambilla 15, Varese  (Sala Borghi) per discutere il seguente  odg:

Comunicazioni

  1. Lettura e approvazione verbale seduta precedente
  2. Quota associativa 2017 ultimi aggiornamenti
  3. Quota associativa 2018
  4. Esito convegno “Emozioniamoci” (ritiro volumi)
  5. Esito rinnovo abbonamento ai servizi telematici di Italiascuola.it
  6. Servizio di Italiascuola “Lex for School”
  7. Corsi di formazione Italiascuola
  8. Relazione triennio
  9. Rinnovo cariche: presidente e sei membri del direttivo

Comunicazioni

Cordiali saluti

Il presidente

Dr Claudio Lesica

 

Emozioniamoci: educazione emotiva in classe

Link per iscrizione al seminario

Buone Feste

Quota Associativa 2017

MODALITÀ PER EFFETTUARE IL VERSAMENTO

 DELLA QUOTA ASSOCIATIVA ASVA ANNO 2017

  • Intestazione: A.S.V.A – Associazione Scuole Varese Autonome– C.F. 95059650127
  • Importo: € 150,00 (al netto delle spese bancarie) per EF 2017
  • BANCA PROSSIMA,   COORDINATE IBAN:IT26L0335901600100000122322
  • Causale: “– ISTITUTO….(indicare il nome del proprio istituto)” QUOTA ASSOCIATIVA ASVA
  • Attenzione a non porre a carico dell’ASVA le spese di bonifico bancario e di indicare con precisione nella causale il nome del proprio istituto per facilitare il lavoro di riscontro della segreteria.

 

Il presidente ASVA

Claudio Lesica

Buon Natale e Felice 2017

natale16

Ordinanza Ministeriale 21 maggio 2001, n. 90

Art.24
Esami integrativi

1. Gli alunni ed i candidati promossi in sede di scrutinio finale o di esami di idoneità a classi di istituti di istruzione secondaria superiore possono sostenere, in un’apposita sessione speciale e con le modalità di cui ai precedenti articoli, esami integrativi per classi corrispondenti di scuola di diverso ordine, tipo o indirizzo su materie o parti di materie non comprese nei programmi del corso di studio di provenienza. Detta sessione deve avere termine prima dell’inizio delle lezioni dell’anno scolastico successivo.

2. Gli alunni che non hanno conseguito la promozione o l’idoneità alle classi suindicate possono sostenere in scuole di diverso ordine, tipo o indirizzo, esami integrativi soltanto per classe corrispondente a quella frequentata con esito negativo; analogamente i candidati esterni che non hanno conseguito l’idoneità possono sostenere gli esami integrativi soltanto per classe corrispondente a quella cui dà accesso il titolo di studio posseduto.

3. A norma dell’art.5 del decreto del Presidente della Repubblica n.323/1999, gli alunni promossi al termine del primo anno, che chiedono di essere iscritti alla seconda classe di altro indirizzo di studi, non sostengono le prove integrative di cui all’art.192 del decreto legislativo n.297/1994. L’iscrizione a tale classe avviene previo colloquio presso la scuola ricevente, diretto ad accertare gli eventuali debiti formativi, da colmarsi mediante specifici interventi da realizzarsi all’inizio dell’anno scolastico successivo.

4. L’ammissione agli esami integrativi previsti dai precedenti commi primo e secondo, per la frequenza di classi di istituto professionale, è limitata ai corsi di qualifica e prescinde dal requisito dell’attività lavorativa.

5. Gli alunni dei licei artistici e degli istituti d’arte, che intendano passare da una sezione all’altra, sostengono prove integrative su materie o parti di materie non comprese nei programmi della sezione di provenienza.

6. I candidati in possesso di diploma di qualifica o di promozione a una classe intermedia di un corso di qualifica possono proseguire gli studi in altro corso di qualifica, previ esami integrativi su materie o parti di materie non seguite nel corso di provenienza.

Risposta MIUR

In riferimento al quesito posto dal TavoloGenitoriASVa (Senza PASSERELLA che Buona Scuola sarà?) per il PASSAGGIO AD ALTRI INDIRIZZI DI STUDIO IN CORSO D’ANNO in conseguenza della riforma della Buona Scuola, a seguire la risposta Ufficale dell’Ufficio MIUR delegato:

rispostamiur