Statuto

 

ART  1   COSTITUZIONE

E’ costituita una Associazione denominata “A.S.VA. ASSOCIAZIONE DELLE SCUOLE DI VARESE”, con durata illimitata

ART 2   ADESIONE

L’Associazione lascia impregiudicate l’autonomia di ciascuna Istituzione Scolastica interessata, che in ogni modo rimane soggetto giuridico a se stante e l’autonomia delle Reti.

L’Associazione è aperta  alle scuole pubbliche appartenenti alla Provincia di Varese secondo le forme stabilite dal Regolamento.

L’adesione e il recesso avvengono su delibera dei competenti organi collegiali, da comunicarsi per iscritto al Presidente dell’Associazione.

Nell’Associazione le scuole sono rappresentate dai rispettivi Dirigenti o loro delegati.

La richiesta di adesione, presentata al presidente in forma scritta dal Dirigente Scolastico della Istituzione interessata, previa apposita delibera del Consiglio di Istituto o dell’organo competente per gli Istituti paritari, va deliberata alla prima Conferenza di Servizio utile dell’A.S.VA..

La decadenza dall’Associazione, deliberata dall’ assemblea, consegue per:

  • omissione del versamento della quota associativa
  • assenza ingiustificata a due assemblee ordinarie consecutive

ART  3   FINALITÀ

L’Associazione non ha scopo di lucro e ha natura culturale e professionale. Ha come fine la cooperazione tra le scuole per la soddisfazione del comune interesse ad affrontare nel modo più competente ed efficace  i compiti più complessi posti dai fini istituzionali.

ART  4   SCOPI E CONTENUTI

Il presente atto ha ad oggetto la progettazione e la realizzazione di attività che sono così contraddistinte:

  • Attività di politica scolastica a sostegno e promozione del servizio del bacino  provinciale e delle sue articolazioni territoriali
  • Attività didattica di programmazione, formazione e aggiornamento
  • Gestione organizzativa
  • Gestione Amministrativa

ART 5   DURATA

La partecipazione all’Associazione è a tempo indeterminato, fatto salvo il diritto al recesso. L’Associazione è sciolta se in tal senso delibera la maggioranza assoluta dell’Assemblea Plenaria. In tal caso, i fondi residui vengono ridistribuiti tra tutte le scuole componenti.

ART 6 COMPOSIZIONE E FUNZIONE DEGLI ORGANI

6.1 Assemblea plenaria

L’assemblea plenaria dell’Associazione è composta  dai dirigenti scolastici o loro delegati.

E’ convocata dal Presidente di norma a cadenza trimestrale.

Può essere convocata su richiesta di un terzo dei suoi membri.

Funzioni:

  • E’ organo d’indirizzo delle attività
  • Contribuisce, con il Direttivo, alla gestione unitaria dell’Associazione per il raggiungimento dei fini statutari
  • Delibera gli strumenti contrattuali per l’attuazione degli indirizzi generali
  • Delibera l’eventuale adesione ad associazioni regionali e/o nazionali
  • Delibera il piano annuale, il conto preventivo e consuntivo, l’ammontare del contributo ordinario
  • Elegge il Presidente e il Direttivo
  • Individua i componenti del collegio dei sindaci
  • Approva il Regolamento

Le deliberazioni dell’Assemblea Plenaria sono prese a maggioranza dei voti e con la presenza di almeno la metà dei suoi membri.

Per le modifiche dell’atto costitutivo e dello statuto occorre la presenza di almeno tre quarti dei membri dell’associazione e il voto favorevole della maggioranza dei presenti.

6.2 Direttivo

  • E’ l’organo di gestione dell’associazione cui sono attribuiti tutti i poteri di amministrazione ordinaria e straordinaria che non siano espressamente riservati all’assemblea.
  • E’ presieduto dal Presidente e composto da sette dirigenti individuati in rappresentanza proporzionale dei diversi gradi e tipologie scolastiche.
  • E’ l’organo di gestione dell’Associazione.
  • Può delegare specifici compiti ad altri dirigenti
  • Può avvalersi della collaborazione di esperti su specifiche materie.

6.3  Presidente

  • E’ eletto dall’assemblea.
  • Resta in carica tre anni.
  • Decade per sopravvenute esigenze di servizio (ragioni personali o trasferimento ad altra provincia).
  • E’ il responsabile legale dell’Associazione e la rappresenta pubblicamente
  • Convoca e presiede l’Assemblea.
  • E’ responsabile dell’attività istruttoria ed esecutiva delle decisioni assunte dalla  assemblea.
  • Convoca e presiede il Direttivo almeno quattro volte l’anno in preparazione dei lavori dell’assemblea.
  • All’interno del Direttivo designa il Vice-Presidente con funzioni vicarie.

6.4            Segretario-tesoriere

  • E’ nominato dal Presidente tra i DSGA delle scuole associate.
  • Cura la gestione amministrativo-contabile dell’attività dell’Associazione sotto la responsabilità del Presidente secondo le norme previste dal codice di procedura civile.
  • Partecipa al Direttivo su invito del Presidente.
  • Partecipa all’assemblea e ne redige i verbali.

6.5            Collegio dei sindaci

E’ composto da tre membri effettivi (un dirigente scolastico, un DSGA, un genitore) e due supplenti (individuati fra le figure professionali) designati dall’assemblea. E’ una carica incompatibile con quella di componente del Direttivo. Nella prima seduta elegge al suo interno un Presidente. Ha il compito di certificare la regolarità della gestione amministrativa e contabile dell’Associazione. Si riunisce almeno due volte all’anno.

ART  7 RETRIBUZIONE

L’espletamento di incarichi istituzionali nell’ambito dell’ associazione è a titolo gratuito.

E’ ammesso il rimborso delle vive spese sostenute e documentate.

ART 8 INCOMPATIBILITA’

La carica di membro del direttivo è incompatibile con le cariche di rappresentanza sindacale e di segretario-tesoriere.

ART  9   CLAUSOLE DI SALVAGUARDIA

Le Istituzioni Scolastiche associate hanno facoltà di recesso.

La richiesta di recesso va presentata al Presidente in forma scritta dal Dirigente Scolastico della Istituzione interessata previa apposita delibera del Consiglio di Istituto e deliberata alla prima Conferenza di Servizio utile dell’A.S.VA..

L’eventuale riammissione, sia nei modi che nei tempi, è rimessa alla valutazione dell’assemblea.

In caso di controversie che dovessero insorgere tra le scuole associate, esse sono assoggettate alla giurisdizione esclusiva del Giudice Amministrativo, ai sensi dell’art. 11, comma 5, e dell’art. 15 della Legge 7 agosto 1990, n. 241.

ART  10   MODIFICHE DELLO STATUTO

Il presente Statuto può essere modificato su proposta del Direttivo o di un terzo dei membri dell’associazione, con il voto favorevole di almeno due terzi dei componenti dell’Assemblea.

ART 11  SEDE

L’Associazione ha sede presso l’Istituto scolastico di titolarità del Presidente.

ART 12  REGOLAMENTO

L’Associazione ha un proprio Regolamento approvato dall’Assemblea.

ASVA – Via De Mohr – 21046 Malnate (Va) – Tel/Fax 0332-425113 – email:asvarese@asvarese.it
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: